Di Fronte al Silenzio

Peliti Associati

COMUNICATO STAMPA – scarica in formato wordscarica in formato pdf

A febbraio sarà disponibile in libreria il volume “Di fronte al silenzio” di Christophe Agou, vincitore della diciassettesima edizione dello European Publishers Award for Photography (EPAP) 2010.

Milano, 21 gennaio 2011 Di fronte al silenzio è un ritratto, intimo e toccante, delle famiglie di contadini francesi che abitano la regione della Forez, sul lato orientale del Massiccio Centrale.

Originario di queste terre, Agou vi fa ritorno nell’inverno del 2002: dopo gli anni vissuti a New York si allontana da un «mondo in perpetua metamorfosi nel quale bisogna essere il migliore e produrre sempre di più», per riscoprire il profondo legame che da sempre lo unisce a quei luoghi.

Queste fotografie sono il risultato di un viaggio che l’autore conduce di villaggio in villaggio, ospite delle famiglie che lo accolgono nelle loro case, permettendogli di ritrarli nella loro vita di tutti i giorni. Agou ne coglie la dimensione di autenticità e solitudine, realizzando immagini in cui si spinge oltre la semplice descrizione concreta del lavoro e delle loro vite solitarie, per restituirci un ritratto calato nell’intimità del vissuto quotidiano.

Così scrive il fotografo nell’introduzione al libro: «Col passare degli anni fotografo e filmo la loro vita così com’è. Mi affeziono alle loro voci, ai gesti, ai loro mondi… il rituale di fare il segno della croce sul pane col coltello prima del pasto, la zuppa densa che si raffredda nel piatto, la scatolina delle pillole settimanali da fare e rifare, i resti di mezzogiorno nel cassetto del pane, il rosso cristallizzato sul fondo dei bicchieri, il latte bruciato sul fornello, il continuo viavai degli animali. Amo le loro mani nodose, le rughe, la franchezza, il buonsenso»

Attraverso questi scatti si intuisce una riflessione sulla vita e sulla morte, sul silenzio e sulla solitudine che si rivelano essere presenze costanti nelle loro vite.

Con “Di fronte al silenzio”, Christophe Agou ha vinto la diciassettesima edizione dello European Publishers Award for Photography. Questo concorso, nato nel 1994 e organizzato con il sostego di Heidelberg Druckmaschinen AG, prevede la pubblicazione del lavoro vincitore in un’edizione per ciascuna delle sei case editrici promotrici del concorso e che compongono la giuria: Actes Sud (Francia), Apeiron Photos (Grecia), Edition Braus (Germania), Dewi Lewis Publishing (Gran Bretagna), Lunwerg Editores (Spagna) e Peliti Associati (Italia).

I vincitori delle passate edizioni sono:

2009, Klavdij Sluban, All’est dell’est
2008, Jacob Abue Sobol, Io Tokyo,
2007, Paolo Pellegrin, As I was dying
2006, Ambroise Tézenas, Pechin, teatro del popolo
2005, Lorenzo Castore, Paradiso
2004, Harri Kallio, Il Dodo e l’isola di Mauritius
2003, Harris Kakarouhas, Il tempo sospeso
2002, Simon Norfolk, Afganistan zero
2001, David Farrell, Paessaggi innocenti
2000, Alfons Alt, Bestiae
1999, Jeff Mermelstein, Sidewalk
1998, Dean Chapman, Karenni
1997, Tony Catany, Natura in posa
1996, Bruce Gilden, Haiti
1995, Shanta Rao, Donne d’Africa
1994, Dario Mitidieri, I bambini di Bombay

Specifiche tecniche:

Formato: cm 24×29
Pagine: 144
ISBN: 978-88-89412-47-3
Fotografie di: Christophe Agou
Editore: Peliti Associati
Distribuzione: Messaggerie Libri
Prezzo di copertina: € 39,00

Christophe Agou, nato in Francia, ha trascorso l’infanzia in un piccolo villaggio nella regione del Massiccio Centrale. Nel 1992 si trasferisce a New York dove esplode il suo amore per la città e la fotografia. Nel 2006 è finalista al prestigioso premio Eugene Smith Award, nel 2008 al Prix de la Photographie de l’Académie des Beaux-Arts di Parigi e nel 2009 riceve la menzione speciale al Prix Kodak de la Critique Photographique. I suoi scatti sono stati ampiamente pubblicati ed esposti in collettive al MoMA di New York, al Jeu de Paume di Parigi, al Museum of Fine Arts di Houston, al Museum of American History di Washington, alla Fundació Pilar i Joan Miró di Palma di Maiorca, al Santa Fe Center for Visual Arts, al festival francese Rencontres d’Arles e al Noorderlicht Fotofestival nei Paesi Bassi.

Ufficio stampa
Peliti Associati – Simona Corsetti
06 5295548
peliti@peliti.it, corsetti@peliti.it